Archivi tag: Jane Austen

Dedicato a Jane Austen

JASIT logoQuando è nata la Jane Austen Society of Italy?

Il sito www.jasit.it nasce il 28 gennaio 2013, come testimonia il primo post pubblicato. Come apparirà evidente agli appassionati di Jane Austen, la data non è casuale: noi cinque fondatori della Jane Austen Society of Italy (JASIT) abbiamo scelto un giorno significativo nella cronologia austeniana, cioè il duecentesimo compleanno di una delle sue opere più amate, “Orgoglio e Pregiudizio”, che fu pubblicata il 28 gennaio 1813.

Proprio di Orgoglio e Pregiudizio è stata di recente pubblicata dalla Marvel una riduzione a fumetto. Se diciamo Marvel pensiamo a Wolverine o Iron Man, cosa c’entrano le eroine di Jane Austen?

Nancy Butler, l’autrice incaricata dalla Marvel americana di adattare i romanzi della Austen, nell’introduzione a “Orgoglio e pregiudizio”, racconta di aver notato e discusso con gli editor della casa editrice il fatto che una fetta importante di pubblico restava fuori dalle fumetterie – in senso letterale, cioè, quando lei entrava in fumetteria vedeva questa pletora di dodicenni che ciondolavano fuori mentre i fratelli e i fidanzati entravano a far razzia dei loro titoli preferiti. Butler notò che le eroine che in quel momento andavano per la maggiore sembravano comunque pensate per un pubblico di adolescenti maschi, non scattava alcuna empatia da parte delle ragazzine. Nel frattempo si inaugurava la collana di classici, così accanto a titoli come “L’isola del tesoro” lei propose la Austen, sembrò un’ottima idea e la Marvel chiese a lei di occuparsene. Il successo di vendite dimostra che avevano ragione.

Pregiudizio, nella riduzione della Marvel

Che valore aggiunge la dimensione del fumetto a Orgoglio e pregiudizio?

Tra tutti i derivati di “Orgoglio e pregiudizio” (prequel, sequel, musical…), credo che questo del fumetto sia uno dei più interessanti. Non solo perché amo il genere, ma nello specifico per la fedeltà al linguaggio austeniano, qui al contrario di altri fantasiosi adattamenti non è stato stravolto niente, solo al limite accorciato e adattato. O&P è un romanzo dai dialoghi vivacissimi, quindi il fumetto è una delle sue destinazioni più riuscite.

Continua a leggere